Senza ironia di sorta, la visita del paese pu iniziare dall'ampia piazza San Pietro dove si scorge la bella torre campanaria risalente allo XIII secolo.
Campanile visto dal lato nord (clik x zoom)
Il Campanile di Bagnolo dall'alto dei suoi quarantadue metri, il monumento storico che caratterizza il capoluogo bagnolese. Questo campanile, anche se si tratta di una torre romanica riadattata, di stile Gotico risalente allo XIV secolo, infatti, le fasce marca piano, le bifore e gli eleganti pinnacoli ne sono un esempio evidente dello stile La torre a pianta quadrata misura m.6,75 di lato. Dal suo profilo si staccano leggermente agli angoli quattro lesene in blocchi di pietra squadrati rispetto al resto della muratura L'impiego dei mattoni limitato alle cinque fasce marcapiano di cui la prima con motivo a greche di mattoni sfalsati, le seguenti con decorazioni in cotto sempre diverse al cornicione, alle finestre e ai pinnacoli.
Le finestre si aprono a partire dal quarto piano a met campanile e sono costruite nell'ordine: da una monofora con arco ribassato, da una bifora minore e da una maggiore, un p larghe ma con arco a sesto acuto sottolineato da una doppia fila di mattoni messi di testa.  I pinnacoli elegantemente foggiati in mattoni, e costruiti quando fu realizzata la guglia, seguono il perfetto orientamento del campanile con i lati disposti secondo i punti cardinali.
PIAZZA SAN PIETRO
Sempre sulla piazza vediamo la Parrocchiale di S.Pietro in Vincoli, sul lato sud della stessa costruita nel 1892 e aperta al culto il 18 Novembre I894 sede di vicaria, fu progettata dall'Ing. Porta. Sulla facciata notiamo sedici colonne in pietra di Quinzano (Verona) un doppio azone centrale con i suoi filoni in mosaico, il concentrico rosone a ruota, le cornici ed i fregi che si staccano dalle pareti in rosso mattone. Notevoli sono le finestre laterali e le svelte guglie, ricca e grandiosa la porta centrale d'accesso con corte fasce tirate in bianco su fondo mattone che determinano una vaga stella in mosaico nella quale dipinta la figura di S.Pietro. All'interno troviamo tre navate con quattro grandi quadrati uguali formanti la navata centrale. Una serie d'archi a tutto sesto dividono la navata centrale da quelle laterali. I muri sono decorati con una serie di riquadramenti rappresentanti simboli dell'antico e nuovo testamento. Il coro che la parte pi ricca dell'interno, si eleva su una pianta decagonale. Nei cinque scomparti sono raffigurati, incastrati, attimi della vita miracolosa di S.Pietro
Monumento ai fanti
PIAZZA G. PAIRE La nuova piazza di Bagnolo intitolata al senatore Giacomo Paire. Giacomo Paire era nato a Bagnolo da famiglia contadina il 16 ottobre 1935. Studente lavoratore, si era laureato in Giurisprudenza operando poi come funzionario di banca ed imprenditore. Nel 1978 eletto consigliere provinciale, dal 1980 al 1990 assessore, si occupa particolarmente del l'edilizia scolastica, dell'assistenza alle fasce deboli, dell'ambiente e della montagna. Conduce in porto a Savigliano il progetto "Elisoccorso". Nell'aprile 1992 eletto senatore della Repubblica. Muore a Bagnolo Piemonte il 9 luglio 1996