itenfrderues

SJ Xmas

Figli di babilonia

Sono nato senza pretendere nulla
E il cielo era già azzurro prima di me
Mentre il sole, pallido, allunga le ombre
Il pianto si mischia al riso.
Non ho mai chiesto di respirare
L'onda delle emozioni
Ne' il rimpianto dei momenti persi
Negli errori di ognuno.
Siamo figli di babilonia
Persi nel nostro vuoto
Con il sangue alla bocca
Viviamo senza capire.
Non capisco la tua voce
Anche se sei mio fratello
La nostre vene sono uguali:
Capezzoli da mungere senza rimorso.
Siamo figli di babilonia
Persi nel nostro vuoto
Con il sangue alla bocca
Viviamo senza capire.
Non parlo in modo diverso da te
Non vedo in modo diverso da te
Non amo in modo diverso da te
e il sole tramonta dopo ogni giornata…
Siamo figli di babilonia
Persi nel nostro vuoto
Con il sangue alla bocca
Viviamo senza capire.
Siamo figli di babilonia
Persi nel nostro vuoto
Ma Col sangue alla bocca
Non possiamo più respirare.

Stampa Email